Chi Sono

Mi chiamo Antonio Montelatici, ho 52 anni e sono nato a Firenze, dove tuttora vivo con mia moglie e nostro figlio.

Dal 1986 sono imprenditore nel settore del noleggio e vendita di macchinari e attrezzature per l’edilizia, con un’impresa che è diventata un punto di riferimento nel settore per le province di Firenze, Prato e Pistoia.

All’età di 14 anni ho iniziato a svolgere servizio a bordo delle ambulanze per la più antica organizzazione di volontariato cattolico di Firenze. Da allora, con ruoli diversi, ho sempre coltivato questo impegno, nella convinzione che aiutare il prossimo, incondizionatamente e senza pretendere nulla in cambio, sia una delle attività più nobili cui un uomo possa dedicarsi.

In politica vorrei portare i valori che animano il volontariato: gratuità, cura e attenzione per il prossimo, a partire da chi è economicamente svantaggiato. È quindi con questo spirito che ho deciso di candidarmi al Consiglio comunale di Firenze: come servizio al prossimo e alla collettività.

 

Credo sia importante rimettere le persone al centro della politica, ridare loro la propria dignità: dagli anziani che vivono ai margini della povertà, ai tanti giovani che non sono in grado di costruire il proprio futuro. Per fare ciò è necessario ascoltare le persone, capire le loro esigenze, senza nascondersi dietro vecchie etichette e inutili slogan di partito.

Per far crescere e rendere migliore la nostra Firenze servono conoscenza dei problemi e pragmatismo nell’agire. Credo che siano tre le priorità sulle quali dobbiamo intervenire: sicurezza, salute e mobilità.

 

 

Sentirsi sicuri è un diritto e sono fermamente convinto che alla base della convivenza civile ci sia sempre e prima di tutto il rispetto delle regole, che è condizione imprescindibile per garantire la sicurezza.

 

 

Il diritto alla salute non può essere vanificato dai tempi delle liste di attesa. È necessario garantire un accesso rapido alle visite specialistiche, alla diagnostica e alle cure.

Firenze necessita di un sistema di infrastrutture in grado di reggere l’enorme flusso di lavoratori, studenti e turisti che ogni giorno transitano in città. Dal trasporto pubblico alla viabilità, dall’alta velocità all’aeroporto, non possiamo più permetterci di perdere tempo: dobbiamo agire.

Non faccio alcuna promessa, ma assumo un solo impegno: portare in Consiglio la voce dei cittadini che oggi non si sentono rappresentati dai politici che amministrano Firenze.

Per farlo ho bisogno del tuo sostegno.

Antonio Montelatici©2019. All Rights Reserved.